La Parigi di Hemingway

di Nicole Bonacina

 

Parigi è sempre stata una tra le città più amate e d’ispirazione per numerosi artisti, scrittori e poeti, tra cui Marcel Proust, Émile Zola, Alexandre Dumas, Gustave Flaubert, F. Scott Fitzgerald ed Ernest Hemingway.

Proprio Hemingway, una volta, scrisse: “Se sei abbastanza fortunato da aver vissuto a Parigi da giovane, allora per il resto della tua vita, ovunque andrai, penserai a Parigi come a una continua festa”.

Quale meta migliore dunque per un tour all’insegna della letteratura?

Seguendo i passi di Hemingway, che negli anni Venti decise di espatriare in Francia dagli Stati Uniti, proviamo insieme a scoprire i luoghi che più frequentava e amava.

 

Place de la Contrescarpe

Tel était le Paris de notre jeunesse, au temps où nous étions très pauvres et très heureux”.

È così che Hemingway ricorda gli anni in cui visse nella capitale francese nella raccolta di racconti postuma Festa Mobile: “la Parigi dei bei tempi andati, quando eravamo molto poveri e molto felici”.

Questa frase la troverete sulla targa in marmo affissa al muro di una casa in Rue du Chardinal Lemoine, a pochi metri da Place de la Contrescarpe, la prima in cui Ernest Hemingway visse a Parigi, quando era ancora un giovane cronista, con la moglie Hadley.

“Poi veniva la brutta stagione. Alla fine dell’autunno, in un solo giorno, cambiava il tempo. Di notte dovevamo chiudere le finestre perché non entrasse la pioggia e il vento freddo strappava le foglie degli alberi di Place de la Contrescarpe”, ricorda lo scrittore. Se vi capita di poter vedere questo paesaggio spoglio, portatevi dietro il libro e sarete immediatamente immersi nel suo mondo letterario.

 

La Closerie des Lilas

La Closerie des Lilas è un caffè e ristorante che si trova a Boulevard du Montparnasse, aperto nel 1847 e molto visitato ancora oggi.

La sua fama è dovuta alle personalità di spicco che lo frequentavano negli anni Venti, come Paul Verlaine, Pablo Picasso, Oscar Wilde e Francis Scott Fitzgerald.

Questo luogo resta però particolarmente legato alla figura di Ernest Hemingway perché era uno dei suoi bar preferiti, dove si intratteneva per ore in compagnia del collega Ezra Pound e altri personaggi più o meno conosciuti.

La leggenda vuole che Ernest Hemingway finì di scrivere il suo primo romanzo, Fiesta, proprio a La Closerie des Lilas.

 

Shakespeare & Company

Fondata nel 1919, al numero 12 di rue de l’Odeon, avrete sicuramente già sentito parlare della libreria Shakespeare & Company. Gestita da Sylvia Beach, negli anni Venti e Trenta, era uno dei ritrovi per gli scrittori, americani e non, che vivevano a Parigi.

Hemingway si recava in questa libreria per cercare libri in lingua inglese e per scambiare opinioni con altri scrittori. Si dice che la stessa Sylvia Beach fu tra coloro che esortarono il giovane americano a non scoraggiarsi davanti alle difficoltà incontrate nel diventare romanziere.

Dal 1964, la libreria Shakespeare & Company ha cambiato sede e si trova al numero 37 di rue de la Bucherie.

 

Il salotto letterario a rue de Fleurus

 

Al 27 di rue de Fleurus si trovava l’esclusivo salotto letterario ospitato dalla scrittrice Gertrude Stein in casa sua; tra gli invitati vi erano personaggi come James Joyce e ancora la collaudata coppia Francis Scott Fitzgerald ed Ernest Hemingway.

Si tratta di uno dei luoghi più iconici della storia letteraria parigina. Non potete perdervelo.

 

Bar Hemingway al Ritz

La leggenda narra che, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, quando Ernest Hemingway si trovava a Parigi come corrispondente, si presentò al Ritz con un gruppo di soldati, dichiarando la liberazione dai nazisti e ordinando champagne per tutti.

Inoltre si racconta che lo scrittore americano una volta disse che, quando pensava al paradiso, lo immaginava con le fattezze del Bar del Ritz.

È forse per questo motivo che è stato battezzato con il nome del celebre scrittore americano.

Lo potete trovare al numero 15 di Place Vendôme.

 

Siete pronti a partire per la capitale francese? Fateci sapere quali deviazioni sceglierete e quali impressioni ne ricaverete. Buon viaggio!

Annunci


Categorie:Luoghi letterari

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: