Esercizio di gennaio: inventare i luoghi

Come già sappiamo l’ambientazione è fondamentale per rendere credibile una storia. L’autore potrà decidere di utilizzare come set per le vicende che intende raccontare luoghi che ha realmente visitato oppure inventarli di sana pianta, magari combinando esperienze vissute. Spesso ci si fa anche ispirare da luoghi che si vorrebbero visitare e non se ne è avuta ancora occasione. Ciò che conta, in tutti questi casi, è la scelta di dettagli e atmosfere che sappiano essere il sottofondo ideale e al tempo stesso dialogare con la storia e con i personaggi.

Vi proponiamo quindi oggi un esercizio che vi aiuterà a lavorare su questi dettagli: scrivete una scena in cui un personaggio arriva in un luogo in cui non è mai stato, dove desiderava da tanto tempo di andare ma che, ora che ci è arrivato, trova deludente.

Può essere un luogo noto, un monumento, una meta di pellegrinaggio, una spiaggia, il cucuzzolo di una montagna, una casa stregata, una vecchia tenuta di famiglia ora disabitata, non importa. L’importante è il modo in cui dipingerete l’ambientazione.

Attenzione! Non raccontate la delusione del personaggio, ma fatela trasparire attraverso la descrizione del luogo: cosa vede, chi incontra, che dettagli emotivi e psicologici nascondono i filtri attraverso cui il personaggio vede le cose?

Annunci


Categorie:esercizio del mese

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: